#05 – TEST MICROFONI

Come detto nel blog precedente, in questi giorni ho ampliato il parco microfoni con una coppia di nuovi microfoni, gli SHURE KSM44a.

La particolarità di questi microfoni, rispetto a quelli avuti fin’ora, è che hanno la possibilità di utilizzare tre figure polari di ripresa, tra la mitica “figura 8”. Non che ne sentissi il bisogno tecnico, però mi permette, all’occorrenza di avere più scelta in fase di registrazione. Altra cosa che mi permettono di fare questi microfoni sono le riprese stereo. Avevo già una coppia di microfoni identici, ma questi hanno il diaframma largo, e quindi posso sfruttarli su strumenti dal suono ampio come la chitarra acustica.

Però mi sono detto che avrei dovuto imparare meglio come rispondevano e questo mi ha spinto ha fare dei test, e quindi ha fare, diciamo, “un corso di aggiornamento non retribuito”. Ho dunque speso una giornata a conoscere meglio gli attrezzi del mestiere. Per poter fare un buon lavoro, in particolare quando si registrano strumenti acustici, sapere come rispondono i tuoi microfoni è il primo passo.

Così, ho testato sulla mia chitarra e usando me stesso come cavia… un lavoro forse un po’ noioso… metto il mic, posiziono, cambio figura polare, cambio filtro, etc ect… Ho iniziato con gli KSM44a e poi ho proseguito anche con altri mic. Il risultato lo si può vedere sul canale YOUTUBE dello studio.

Ora non vedo l’ora (scusate il gioco di parole!) di poter registrare qualche brano strumentale per sola chitarra acustica e testare sul campo quanto ho imparato. Certamente chi verrà avrà a che fare con decisioni prese, ma non avrà modo di capire il lavoro che c’è stato dietro alla scelta di quelle decisioni.

Ecco un’altra cosa che quando dico il costo dei lavori in studio non viene conteggiata.